Traghetti per l’Adriatico

L’Adriatico come destinazione per le vacanze

Il mare Adriatico, come ramo orientale del Mediterraneo, è considerato la parte che è particolarmente viziata dal sole e dall’acqua calda del mare. L’Italia la confina a ovest, la Slovenia, la Croazia, il Montenegro e l’Albania la circondano a est e a sud-est c’è ancora una piccola parte di Grecia prima che il Mar Ionio inizi veramente sotto lo stretto di Otranto. Le vacanze in questa parte d’Europa sono un’esperienza speciale, se non altro per i tipici e così diversi centri storici tortuosi. A questo si aggiungono le delizie culinarie, la cordialità e la serenità della gente del Mediterraneo orientale. E più di 2000 km di costa con molte isole vi ispireranno completamente.


Traghetti dell'Adriatico offre

Vuoi viaggiare sull’Adriatico in traghetto? Allora dai un’occhiata alle nostre attuali offerte di Adria:

verso l'alto


Rotte popolari di traghetti dal Mare Adriatico

Queste sono le rotte di traghetti più popolari nel Mare Adriatico e nel Mediterraneo orientale:

Ci sono, naturalmente, molti altri collegamenti in traghetto nell’Adriatico. Basta dare un’occhiata alla nostra ricerca di traghetti.

verso l'alto


Il momento migliore per visitare il mare Adriatico

Climaticamente, l’Adriatico appartiene alla zona calda del Mediterraneo. Gli inverni sono miti, ma a volte hanno stagioni piovose più lunghe. A Spalato, per esempio, c’è una media di almeno 10 giorni di pioggia al mese tra novembre e febbraio. L’Adriatico settentrionale con Venezia e Trieste è ancora un po’ più freddo in inverno, poiché è più influenzato dal continente. Venezia ha un’umidità particolarmente alta e in autunno, ma occasionalmente anche nei mesi primaverili, possono verificarsi forti piogge. I mesi estivi, specialmente luglio e agosto, sono molto caldi e secchi. Durante questo periodo, le spiagge e i luoghi sull’Adriatico sono anche molto affollati ovunque. Se ti piace un po’ più tranquillo e vuoi vivere un’esperienza più originale, i mesi primaverili da marzo a giugno e quelli autunnali da settembre a metà novembre sono i periodi più piacevoli per viaggiare.

verso l'alto


Città portuali dell'Adriatico

Bari

Bari si trova nell’Italia meridionale ed è il capoluogo della regione Puglia. Tra due porti, potrete scoprire la città vecchia di Bari Vecchia con il suo labirinto di vicoli su un promontorio. Inizia molto vicino al terminal del porto. La Basilica di San Nicola si trova a pochi minuti nel centro storico. Risale al 13° secolo ed è aperto tutti i giorni. Il porto è più un porto misto di crociera e industriale, anche se più di 600.000 visitatori di navi da crociera traghetto sbarcano qui ogni anno. I traghetti attraccano al porto di Porto Senatore A De. Tullio su. I taxi e gli autobus per le escursioni aspettano al terminal e offrono anche escursioni a prezzo fisso. ›››
Traghetti per Bari

Venezia

Venezia ha uno dei porti più importanti del Mediterraneo. Molti viaggi iniziano qui. Il porto ha tre ormeggi. La più utilizzata è la Stazione Marittima, che da sola ha cinque posti barca. Le navi più grandi attraccano anche a Riva Sette Martiri e per quelle più piccole c’è il terminal di San Basilio. Da qui si può prendere la funicolare People Mover fino a Piazza Roma. La funivia può contenere 200 persone e funziona ogni sette minuti. Ci sono anche servizi di navetta o si può prendere l’autobus Vaporetto. A piedi, la camminata veloce dura circa 45 minuti. La famosa Piazza San Marco e la Basilica di San Marco con le sue cupole dorate sono particolarmente degne di nota. Anche una passeggiata lungo il Canal Grande, magari al Ponte di Rialto, è un’esperienza in sé. ››› Traghetti per Venezia

Trieste

Il porto di Trieste ha 2000 anni ed è il più grande porto dell’Adriatico settentrionale. Due grandi traghetti possono attraccare alla Stazione Marittima, alla cui prua inizia virtualmente la città vecchia di Trieste. Trieste è conosciuta per i suoi caffè in stile veneziano. Il centro della città è la Piazza dell’Unità d’Italia. ››› Traghetti per Trieste

Capodistria

Il porto di Capodistria è l’unico porto di traghetti in Slovenia. Le navi attraccano nel porto industriale al Molo 1. Si trova a soli 200 metri dal terminal alla città vecchia. La città vecchia è in gran parte conservata nell’architettura medievale veneziana. Vi piacerà sicuramente, perché non è ancora così turistica come altre città portuali dell’Adriatico. In Piazza Carpaccio si può gustare il vino locale con prosciutto e formaggio. La Cattedrale dell’Assunzione della Vergine risale al XII secolo e il suo campanile domina tutta la baia.

Rijeka

La città portuale di Rijeka si trova nel Golfo del Quarnero. Il porto ha tre ormeggi per traghetti e navi da crociera. C’è un ufficio di noleggio auto direttamente al terminal. La città vecchia è separata dal porto da un canale, accanto al quale corre una passeggiata sul porto. Dal terminal si può raggiungere la città vecchia dopo circa 500 metri. Oltre al Teatro Nazionale, sono particolarmente interessanti la Cattedrale di San Vito e la Chiesa Cappuccina di Maria Lourdes. La fortezza medievale del castello di Trsat domina la città con un’altezza di 165 metri. La chiesa e la chiesa francescana sono integrate nella fortezza ben conservata. Sull’isola di Krk, a 30 km, si trova l’aeroporto di Rijeka.

Zadar

La città portuale di Zara si trova su uno stretto promontorio ed è separata dalla terraferma da un fossato. Fu una fortezza fino alla fine del XIX secolo. Zara ha un nuovo porto per navi da crociera e traghetti. L’infrastruttura moderna permette anche molte possibilità di escursioni per i passeggeri delle navi. L’arcipelago di Zara comprende un certo numero di isole ed è un paradiso per la navigazione. Le gite in barca sono offerte da Zara alle singole isole o intorno alle isole. Si può anche andare in kayak verso barriere e isole incontaminate per conto proprio. Una delle viste più interessanti che vedrete quando entrerete nel porto. C’è un organo marino costruito nel 2005. I suoni sono prodotti dalle onde. La città vecchia merita di essere vista; l’antica chiesa della Trinità, per esempio, si dice che sia stata costruita sulle rovine di un tempio di Giunone del IX secolo. A Zara, il pagamento viene effettuato in kune croate. ››› Traghetti per Zara

Split

La città portuale di Spalato si trova su una penisola in Croazia. La città vecchia di Spalato è un patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il palazzo romano Diokletan risale al III secolo. Non è solo interessante, ma anche una sorta di centro da cui si possono raggiungere facilmente altri luoghi di interesse. La cattedrale di San Domnius risale in parte al VI secolo. Per passeggiare e rilassarsi, il lungomare di Riva è molto popolare tra la gente del posto. ››› Traghetti per Spalato

Dubrovnik

Dubrovnik ha diversi porti. Per i traghetti, si utilizza il porto commerciale di Gruz, dove ci sono ormeggi per un massimo di sei navi. 10.000 passeggeri visitano Dubrovnik ogni giorno. L’antica passeggiata del porto merita di essere vista e mostra le installazioni difensive del 14. e XV secolo. Dal porto si può raggiungere la città in 10 minuti in taxi o con il bus navetta delle compagnie di navigazione, a piedi in tre quarti d’ora. La città vecchia di Dubrovnik è circondata dal mare su tre lati e vi conquisterà con la sua atmosfera unica. È un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO. La moneta di Dubrovnik è la kuna. ››› Traghetti per Dubrovnik

Kotor

La città portuale di Kotor si trova in Montenegro. L’idilliaco porto naturale esiste da 2000 anni. L’entrata con un pilota attraverso la baia simile a un fiordo richiede più di un’ora. La città vecchia medievale è caratterizzata da una grande varietà di epoche. Le truppe di Napoleone, i Romani e i Bizantini sono già stati qui. L’architettura ha una forte influenza veneziana; dopo tutto, i veneziani hanno governato la città per circa 300 anni. Una forte cinta muraria e il massiccio montuoso di Lovcen la circondano. Se ne hai avuto abbastanza delle città medievali, puoi noleggiare un kayak e navigare nella baia di Kotor.

Catacolon (Olimpia)

Katakolon è solo un villaggio, ma ha un grande porto. Si trova nella penisola greca del Peloponneso. Katakolon è diventato un luogo popolare per i turisti perché non è lontano dal sito storico di Olimpia. Troverete diversi ristoranti lungo la passeggiata del porto. Due strade commerciali iniziano a pochi metri di distanza. Se non avete voglia di visitare l’antico sito di Olimpia, potete esplorare i dintorni in tram o in carrozza.

verso l'alto


Le TOP10 destinazioni di escursioni e attrazioni sul mare Adriatico

Castel del Monte vicino a Bari

Il Castel del Monte è un castello costruito tra il 1240 e il 1250. Il modo migliore per raggiungerlo dal porto è in auto, se il tempo lo permette. È a 56 km da Bari, ma ne vale la pena. Il percorso più breve è attraverso la SP 231 e la SP 234. È un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO. La pianta dell’edificio è ottagonale e ogni angolo ha a sua volta una torre ottagonale che sovrasta il resto della muratura di un metro. Al centro delle mura dell’edificio, alte 25 metri, c’è un cortile ottagonale. Questo capolavoro architettonico risale all’epoca dell’imperatore Federico II di Staufen e può essere visitato ogni giorno.

Campanile di San Marco a Venezia

Il campanile della Basilica di San Marco, alto quasi cento metri, si chiama Campanile di San Marco a Venezia. A causa della sua altezza, la sua cima era un tempo usata anche come sostituto del faro dalle navi per orientarsi. Costruita originariamente intorno al 900, fu poi distrutta più volte e fu ricostruita 1000 anni dopo. Non è più necessario salire il piano delle campane, oggi c’è un ascensore nella torre che si può utilizzare a pagamento. Una volta in cima, sarete ricompensati con una vista unica su tutta la laguna, mentre le pesanti campane galleggiano sopra e dietro di voi. Un consiglio: se compri i biglietti per l’ascensore in anticipo su internet, ti risparmierai una lunga coda.

Isola di Mljet – Isola verde vicino a Dubrovnik

Situato a nord-ovest di Dubrovnik, puoi raggiungere l’isola di Mljet con il motoscafo “Nona Ana”. Si può prenotare al terminal dei traghetti di Dubrovnik. Ti porta qui in soli 90 minuti. L’isola è composta per il 90% da foreste e la parte occidentale è stata dichiarata riserva naturale già nel 1910. Questa zona è un parco nazionale dal 1958. Le spiagge con le loro aspre rocce affioranti sono motivi fotografici molto popolari. Famoso come nido di pirati, l’imperatore romano Augusto fece uccidere o schiavizzare gli abitanti dell’isola poco dopo la nascita di Cristo. Successivamente, l’isola divenne un luogo di esilio. Oggi, l’isola è principalmente abitata in villaggi sparsi nell’interno dell’isola.

Isola di Korcula tra Spalato e Dubrovnik

L’isola di Korcula si trova a nord dell’isola di Mljet, ma è più facile da raggiungere in traghetto da Spalato. Con il catamarano della linea 9604 puoi raggiungere l’isola di Korcula dopo 2 ore e 5 minuti. Il traghetto per auto impiega circa 3 ore, funziona solo due volte al giorno e la folla è spesso troppo grande per stare al passo. L’acqua intorno all’isola è di qualità molto alta. Anche al porto si può nuotare senza esitazione. La ragione è la corrente marina del Canale di Peljesac che bagna quest’isola. Le vecchie torri e i resti delle vecchie mura della città hanno dato alla graziosa città di Korcula il soprannome di Piccola Dubrovnik. Marco Polo è nato qui nel 1254 e ancora oggi è possibile vedere la sua casa natale e la sua torre.

Pirano e Portorose in Slovenia

Dal porto di Capodistria, Pirano dista circa 18 km, e Portorose è praticamente sulla strada. Dovresti prevedere una mezz’ora di macchina per andare e tornare se vuoi fare questo tour. Pirano offre belle case in stile veneziano. Particolarmente degni di nota sono il municipio del XIX secolo con un leone veneziano in pietra o la casa rossa veneziana in architettura gotica. Si trova nella centrale Piazza Tartini. Sulla via del ritorno, puoi fermarti a Portorose per goderti l’unica spiaggia naturale della Slovenia.

Isola di Hvar e Grotta Azzurra

Se vuoi visitare l’isola di Hvar da Spalato, devi prendere un giorno. Perché mentre sei qui, dovresti anche fare una visita alla Grotta Azzurra dopo. La Grotta Azzurra è una grotta marina sull’isola di Biševo. Prende il nome dalla luce che qui brilla di blu. È meglio prenotare un tour organizzato per questo, al fine di rispettare i tempi di ritorno. Ci sono tour con un motoscafo dal molo di Matejuška che partono molto presto la mattina. Per una gita di mezza giornata, è meglio prendere il traghetto da Spalato. Ci vogliono circa 2 ore a testa.

Cascate di Krka

Potete visitare il parco nazionale con le cascate di Krka da Spalato o Zara. In macchina, ci vuole poco più di un’ora di viaggio in ogni direzione. Per questo si prende l’E65. Da Spalato prendere l’uscita 22, da Zara l’uscita 21. Il fiume Krka scorre attraverso il parco nazionale per oltre 45 km. Le imponenti cascate scendono per circa 46 metri nel punto più alto su 17 gradini. Sopra le cascate si può osservare la cascata Skradinski Buk da una piattaforma. È la più alta di un totale di sette cascate. Qui ci sono anche gite organizzate.

Isola di Rab

L’isola di Rab si trova a sud dell’isola di Krk e a circa 3 ore da Rijeka o Zadar. Una visita vale la pena come gita di un giorno. Il modo migliore è prendere la E65 e poi l’uscita per il traghetto Misnjak – Stinica. L’isola di Rab è conosciuta per le sue 30 spiagge sabbiose e le sue numerose baie. Una rara specie di avvoltoio nidifica nelle rocce. La città vecchia di Rab è situata su una cresta rocciosa e vi affascina immediatamente con le sue numerose piccole e strette strade, le case medievali e le antiche mura di fortificazione.

Olimpia vicino a Katakolon in Grecia

Da Katakolon, i bus navetta gestiti da diversi operatori privati vanno a Olympia. La corsa dura circa 30 minuti e poi hai due ore per visitare la città prima che l’autobus di trasferimento ti riporti indietro. A Olympia si può vedere il sito di scavo vero e proprio e visitare anche un museo archeologico. Vi è allestito un modello dell’antico sito e sono esposti i reperti originali più importanti. Olympia è stata inserita nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1989.

Isola di Brac

L’isola di Brac si trova a sud di Spalato ed è facilmente accessibile tramite il traghetto Split – Supetar (Brač). Il terminal dei traghetti si trova al porto di Spalato, vicino al molo delle navi da crociera. Il traghetto impiega 1 ora e 10 minuti per la traversata. L’isola ha molto da offrire. La montagna Vidova Gora è alta 778 metri e offre una buona vista in lontananza. Si inizia un’escursione lassù nella località balneare di Bol. La spiaggia di sabbia bianca di Zlatni rat (Corno d’Oro) non è solo popolare tra i surfisti. Si protende nel mare come una piccola mezzaluna e consiste in molti ciottoli piccoli e rotondi. A seconda della direzione del vento, il promontorio si sposta a volte a destra, a volte a sinistra. Puoi anche trovare questa spiaggia vicino a Bol beach.

verso l'alto


Domande e risposte sul traghetto per l'Adriatico

Quali compagnie di navigazione offrono traghetti per l’Adriatico?

La maggior parte dei traghetti qui sono offerti da Adria Ferries, Anek Lines, European Seaways, Grandi Navi Veloci (GNV), Minoan Lines e Ventouris Ferries.
an. Ma ci sono molte altre compagnie di navigazione che operano qui nel Mediterraneo orientale.

Qual è il clima del mare Adriatico?

Il clima mediterraneo temperato prevale anche in mare. Tuttavia, a causa dei venti leggeri in piena estate, le temperature sono un po’ più sopportabili che sulla terraferma, e soprattutto in autunno, i venti possono diventare rapidamente un po’ più forti. Nel nord, le temperature intorno al punto di congelamento sono abbastanza comuni in inverno. Da ottobre ad aprile, i venti Bora e Jugo influenzano il tempo. Il vento bora è un vento secco e freddo e viene dalla terra del nord-est. Può essere intermittente e imprevedibile. Jugo è un vento caldo e umido. Soffia nell’Adriatico meridionale e porta con sé onde abbastanza alte.

Quali vestiti devo portare con me?

Siccome c’è spesso una brezza fresca sulla nave, dovresti assolutamente portare con te un set di vestiti caldi, anche nelle stagioni più calde. Stare in piedi alla ringhiera la sera o guardare il mare dal balcone potrebbe essere un po ‘di corrente d’aria senza una giacca. Per le escursioni in campagna, si raccomandano scarpe robuste e abbigliamento da pioggia, e non bisogna assolutamente dimenticare un costume da bagno. Per le uscite che vi portano in una chiesa o in un luogo simile, è importante un abbigliamento che copra le spalle e i pantaloni o le gonne non dovrebbero essere così corti. Ci potrebbe anche essere un codice di abbigliamento sulla nave. È meglio chiedere prima. Puoi far lavare il tuo bucato a bordo, così non dovrai portarne troppo con te. In autunno e anche in inverno, è assolutamente necessario un abbigliamento caldo e antivento.

È possibile e consigliato un viaggio sul traghetto dell’Adriatico con un neonato o un bambino?

Sì, potete portare il vostro bambino o la vostra bambina con voi in crociera senza esitazione. L’assistenza medica è disponibile su molti traghetti. Oltre alla cura dei bambini, vengono offerti anche programmi di intrattenimento appositamente studiati per i più piccoli. In questo modo, potrete anche godervi qualche ora di relax senza il vostro bambino durante le vostre vacanze, se lo desiderate.

Quali sono le escursioni consigliate sull’Adriatico?

La maggior parte delle città portuali intorno all’Adriatico hanno città antiche molto belle e alcune hanno castelli e fortificazioni del Medioevo che vale la pena vedere. Tuttavia, bisogna aspettarsi che questi siano a volte piuttosto affollati. Le escursioni alle isole o a luoghi speciali del paese spesso richiedono un po’ più di tempo di sole 3-4 ore. Tuttavia, le compagnie di navigazione pubblicano piani di escursioni per ogni porto di scalo, in modo da potersi orientare bene anche su questi.

Posso organizzare da solo le escursioni nell’Adriatico?

Tutte le compagnie di navigazione offrono un ampio pacchetto di escursioni da cui è possibile scegliere le escursioni che più vi soddisfano. Il vantaggio qui è che non dovete prestare attenzione ai tempi che sono disponibili per voi. Inoltre, nella maggior parte dei casi sarete prelevati e riportati indietro direttamente. Tuttavia, non appena si parte per un’escursione da soli, è necessario pianificare abbastanza tempo per gli imprevisti, soprattutto per le destinazioni un po’ remote. Nella maggior parte dei porti ci sono piccoli autobus e taxi che offrono escursioni, spesso a prezzi fissi. È più rilassante ottenere informazioni sulle possibilità in anticipo, in modo da non dover pensare a lungo e duramente su quale escursione si adatta meglio. Naturalmente, siete liberi di godervi completamente la vostra escursione. Avete la possibilità di noleggiare un’auto nei porti più grandi. In alternativa, il trasporto pubblico è ben sviluppato nelle immediate vicinanze. È meglio pianificare queste escursioni in dettaglio da casa per evitare spiacevoli sorprese.

Il moto ondoso nell’Adriatico è molto forte?

In generale, l’Adriatico è piuttosto calmo rispetto ad altri mari. Tuttavia, ci possono sempre essere forti venti, soprattutto in autunno. I grandi traghetti compensano bene una mareggiata. Ma se soffrite di mal di mare rapidamente, dovreste portare con voi delle medicine per precauzione. Puoi prenderli anche sulla nave.

Ho bisogno di un passaporto o la carta d’identità è sufficiente per il viaggio sull’Adriatico?

Se viaggia esclusivamente verso destinazioni all’interno dell’UE, ha solo bisogno di una carta d’identità. Deve essere valido per almeno 6 mesi dopo il completamento del viaggio. Un passaporto per bambini con foto è richiesto per i bambini. Alcuni paesi (per esempio la Croazia) richiedono una documentazione aggiuntiva quando un bambino entra nel paese se non è accompagnato da entrambi i genitori. Il genitore non accompagnatore deve fornire un consenso scritto, preferibilmente in inglese.

verso l'alto


La nostra conclusione sul traghetto dell'Adriatico

Durante le vostre vacanze sull’Adriatico potrete scoprire le tracce di diverse culture. Che si tratti di tracce ottomane a Venezia, del palazzo romano di Diocleziano a Spalato o del castello dell’imperatore Staufen Federico II vicino a Bari. Inoltre, c’è un bellissimo paesaggio insulare al largo della Croazia e chilometri di spiagge sabbiose sull’Adriatico italiano. Il viaggio attraverso la pittoresca laguna di Venezia è un sogno in sé.

verso l'alto


Traghetti per l’Adriatico Esperienze & diari di viaggio

Teile deine Gedanken & Erfahrungen mit uns!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

verso l'alto