Fähre buchen auf faehren.net

Scandlines continua la rivoluzione elettrica a bordo della Vogelfluglinie

La compagnia di navigazione Scandlines rimane in rotta verso un futuro sostenibile e rispettoso dell’ambiente. A seguito di iniziative e investimenti pionieristici, tra cui lo sviluppo di un traghetto merci senza emissioni e l’ambizioso obiettivo di gestire la rotta Puttgarden-Rødby completamente senza emissioni entro il 2030, l’azienda sta ora affrontando la fase successiva dell’elettrificazione.

Visione a lungo termine: zero emissioni entro il 2040

Scandlines ha dimostrato il suo impegno nei confronti delle questioni climatiche e ambientali fin dal 2013. La conversione dei traghetti ibridi con batterie e la prevista messa in servizio del traghetto senza emissioni “Futura” nel 2024 sono pietre miliari a favore di un futuro senza emissioni. L’obiettivo di gestire l’intera tratta Puttgarden-Rødby senza emissioni dirette entro il 2030 è ambizioso e va oltre i requisiti dell’accordo COP28.

Investimenti continui in tecnologie verdi

Scandlines monitora attentamente gli sviluppi tecnologici e ottimizza l’efficienza energetica delle operazioni di traghettamento. Ad oggi, l’azienda ha investito ben 400 milioni di euro in tecnologie verdi. I nuovi traghetti ibridi sulla rotta Rostock-Gedser, dotati di vele a rotore e pale d’elica efficienti, così come il retrofit dei traghetti sulla rotta Puttgarden-Rødby con propulsori innovativi e un rivestimento in silicone antialga sono solo alcuni esempi.

Traghetti plug-in per la Vogelfluglinie

L’elettrificazione di due dei quattro traghetti passeggeri a bordo della rotta Puttgarden-Rødby rappresenta il passo successivo verso un’attività di traghettamento senza emissioni. Questi traghetti saranno trasformati in traghetti plug-in in modo da poter essere caricati con energia elettrica da fonti rinnovabili sia a Puttgarden che a Rødby. L’impressionante tempo di ricarica di soli 12 minuti, in cui le batterie sono caricate almeno all’80%, è reso possibile da un sistema completo di accumulo di energia a bordo, dispositivi di ricarica e pannelli solari.

Investimenti e supporto da parte del Ministero Federale

L’investimento totale per l’elettrificazione ammonta a 31 milioni di euro e il Ministero Federale per il Digitale e i Trasporti sosterrà finanziariamente il progetto fino al 40% nell’ambito del programma di finanziamento per la modernizzazione sostenibile delle navi costiere (NaMKü). Il contratto per la conversione dovrebbe essere firmato all’inizio del 2024 e i traghetti saranno convertiti da fine 2024-2025.

L’amministratore delegato Carsten Nørland sottolinea i progressi e la competitività

Il CEO di Scandlines Carsten Nørland sottolinea l’importanza di queste misure di elettrificazione: “Ora stiamo elettrificando due dei nostri traghetti Fehmarnbelt, avvicinandoci in modo significativo al nostro obiettivo di ridurre a zero le emissioni Scope 1 sulla rotta entro il 2030.” La compagnia di navigazione punta ancora a ridurre le sue emissioni totali di CO2 di circa il 60% entro il 2030 rispetto al 2008 e a raggiungere l’ambizioso obiettivo di zero emissioni dirette per l’intera azienda entro il 2040.

Capt'n Ferry Avatar

Capt'n Ferry

Capt'n Ferry ist dein Spezialist für die Reise mit der Fähre - er bereiste bereits viele Flüsse & Meere auf der ganzen Welt und sammelte dort zahlreiche Erfahrungen auf den verschiedensten Fähren & Kreuzfahrtschiffen. Capt'n Ferry unterstützt dich bei deiner Reiseplanung mit Hilfe von Informationen über die einzelnen Fährverbindungen, Reedereien, Häfen, Regionen, Fährschiffe, News & Angebote, die hier auf faehren.net veröffentlich werden.

Potrebbero interessarti anche...

Teile deine Gedanken & Erfahrungen mit uns!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *